Call Us: +39 0377 220 666

Big Data in agricoltura: cosa sono e perché sono utili.

Big Data è il termine che indica il grande ammontare di dati raccolto costantemente e in tempo reale da strumenti appositamente realizzati. I Big Data, infatti, sono esplosi con l’Internet of Things (IoT), sistemi composti da dispositivi che agiscono in modo automatico sulla base di regole preimpostate e che comunicano tra loro tramite rete.
Sono sistemi tecnologicamente avanzati, ma facili da usare e, soprattutto, autonomi, nel senso che una volta posizionati non necessitano di intervento manuale.

Gli strumenti IoT (Internet of Things) danno origine a una catena di comunicazione dati che possiamo distinguere nelle seguenti fasi

raccolta – trasmissione – elaborazione – azione

AURORAS lavora perché tutto questo sia possibile anche in agricoltura con sistemi creati ad hoc.

Ma come?

Tutto inizia nel campo: sensori wireless sono dislocati nel vigneto/frutteto/in campo, dove raccolgono i dati di interesse per supportare la gestione agricola (ad esempio: umidità del suolo per sapere quando irrigare, conducibilità elettrica per verificare la composizione del suolo e scegliere il tipo di coltura più adatta, bagnatura fogliare per vigilare sulla salute delle piante … c’è un sensore per ogni esigenza).

I sensori wireless di AURORAS trasmettono i dati in modo automatico al Centro Servizi dove sono immagazzinati. A questo punto subentra la fase di elaborazione (analytics): in base a un software realizzato in-house i dati vengono processati per realizzare previsioni su malattie fungine, brinate etc. Alert vengono inviati automaticamente – via sms o email – al manifestarsi delle condizioni di rischio.

Non solo. I dati relativi allo stato fisio-patologico della pianta e al micro-clima sono visibili in tempo reale da qualsiasi dispositivo connesso a internet (pc, tablet, cellulare). Ritornano quindi “in campo” e offrono al coltivatore la possibilità di agire non solo in base all’esperienza ma anche con il supporto di informazioni affidabili.

( grafico funzionamento di SAVE CROP )

E’ possibile realizzare un sistema ancora più completo, integrando attuatori wireless che sulla base dei dati forniti dai sensori wireless, innescano azioni automatiche come l’avvio di pompe per l’irrigazione o il controllo delle valvole.

AURORAS offre il vantaggio di adottare un protocollo rete estremamente efficace: LoRaWAN. LoRaWAN, infatti, è il protocollo più innovativo e consente di trasmettere i dati su lunghe distanze (come testato) e in presenza di ostacoli naturali (case history nelle Terre del Prosecco con il sistema di monitoraggio avanzato del vigneto SAVE GRAPE).

I Big Data ottenuti da questi sistemi IoT (Internet of Things) consentono di

  • individuare dei trend che il solo uso dei sensori wireless non potrebbe far emergere;
  • agire sulla base di un supporto scientifico,
  • intervenire in modo tempestivo e preciso,
  • mirare le azioni alla reale esigenza della pianta o del terreno e quindi,
    • risparmiare ore lavoro,
    • ridurre il numero e il costo di trattamenti fitosanitari
    • dosare al meglio i fertilizzanti e diminuirne la spesa,
    • contenere il consumo di acqua.

( esempio di applicazione per fertirrigazione in serra )

Non solo, in una visione più ampia, l’uso dei Big Data in agricoltura potrebbe

  • attirare l’interesse delle food industry
  • migliorare la produttività
  • scegliere il tipo di coltivazioni in base alle richieste del mercato
  • sostenere una produzione più biologica ed ecosostenibile, riducendo al massimo o eliminando i residui di pesticidi
  • rendere più efficiente la filiera.

I Big Data sono quindi informazioni che si distinguono per
il volume – la velocità – la varietà
e consentono di prendere in ogni fase della produzione
la decisione migliore.





  • IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons
    IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons
    IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons AURORAS in...
  • SAVE GRAPE, the monitoring IoT system for the vineyards: an application example
    SAVE GRAPE, the monitoring IoT system for the vineyards: an application example
    PREMISE 1 – SAVE GRAPE is our Internet of Things (IoT) monitoring system...
  • save, the proactive solution for vineyard
    IoT and wireless sensors in the vineyard: application in the “Land of Prosecco”
    For “VitiOviTec”,  a farm located in  Fregona, in the so-called “land of Prosecco”,...
  • IoT for art: sensors for the Super Violin of Cremona (Italy)
    IoT for art: sensors for the Super Violin of Cremona (Italy)
    With AURORAS, even the violin has become Smart! In Cremona, the city of...
  • save for vineyard
    The WEATHER STATION: LoRaWAN
    The Weather Station LoRaWAN is the FIRST WEATHER STATION which embeds the transmission...
  • SAVE CROP: Internet of Things system for agriculture
    SAVE CROP: Internet of Things system for agriculture
    SAVE CROP is an Internet of Things (IoT) system, designed to monitor crops...
  • temperature_extension_controller_safe
    Temperature: Wireless Sensor for temperature
    The Auroras Wireless Temperature Sensor AU03-10T0B measures the temperature in a range between -55°C...
  • not_invasive_Current Absortion Sensor
    Current: Wireless Sensor for Current Absorption
    The Auroras Wireless Current Absorption Sensor AU03-60A8E measures the current absorption up to...
Share