Call Us: +39 0377 220 666

L’IoT per la produzione di frutta: cosa può fare

La frutticoltura oggi ha un’alleata in più: la tecnologia IoT (Internet of Things).

Si parla sempre più di IoT (Internet of Things) come innovazione in grado di migliorare la produttività in agricoltura grazie a una gestione più razionale delle risorse. Questa tecnologia, infatti, dà un grande vantaggio all’agricoltore: quello della conoscenza.

Nei sistemi IoT (Internet of Things), sensori wireless specifici dislocati nel frutteto rilevano e misurano con precisione i dati micro-climatici da cui dipende la buona salute della pianta come umidità e temperatura dell’aria, capacità volumetrica del suolo, ph nel terreno… solo per citarne alcuni.

Si arriva alla verità del dato in campo.

Niente generalizzazione: quello che il coltivatore sa in tempo reale, è quello che riguarda in modo mirato i suoi ettari di terra. E avere il maggior numero di informazioni consente di poter prendere la migliore decisione in quel momento.

Un esempio: Sensore di Umidità del Suolo

Un esempio: Stazione Meteo multi-sensore

Irrigare, fertilizzare, utilizzare fitofarmaci si fa da sempre, ma con l’IoT (Internet of Things) si può intervenire veramente QUANDO serve e solo nella QUANTITA’ che serve.

Non solo!

La raccolta dei dati è necessaria per sapere cosa succede in tempo reale, ma – ed è qui la novità – è importante anche per prevedere quel che accadrà dopo. Stiamo parlando dell’opportunità, grazie all’IoT, di ANTICIPARE le malattie e FARE PREVENZIONE, intervenendo con prontezza a tutela della produzione.

Diverse patologie fungine infatti dipendono dalla manifestazione contemporanea di determinate condizioni: bagnatura fogliare e temperatura dell’aria determinano la ticchiolatura, umidità e temperatura influiscono sullo sviluppo del corineo e della bolla del pesco, stress idrico sembra favorire il collasso delle cucurbitacee.
Ebbene elaborando i dati micro-climatici d’interesse con algoritmi sofisticati si può prevedere l’insorgenza del patogeno e ricevere l’allerta direttamente su smartphone.

Salvare la produzione significa salvaguardare i profitti.
Irrigare, concimare e fare i trattamenti solo quando serve consente di risparmiare.
Gestire le coltivazioni sulla base di dati scientifici permette di aumentare efficienza e produttività.

Ecco perché la tecnologia IoT (Internet of Things) è una grande opportunità per crescere anche nella frutticoltura.

 





  • IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons
    IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons
    IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons AURORAS in...
  • SAVE GRAPE, the monitoring IoT system for the vineyards: an application example
    SAVE GRAPE, the monitoring IoT system for the vineyards: an application example
    PREMISE 1 – SAVE GRAPE is our Internet of Things (IoT) monitoring system...
  • save, the proactive solution for vineyard
    IoT and wireless sensors in the vineyard: application in the “Land of Prosecco”
    For “VitiOviTec”,  a farm located in  Fregona, in the so-called “land of Prosecco”,...
  • IoT for art: sensors for the Super Violin of Cremona (Italy)
    IoT for art: sensors for the Super Violin of Cremona (Italy)
    With AURORAS, even the violin has become Smart! In Cremona, the city of...
  • save for vineyard
    The WEATHER STATION: LoRaWAN
    The Weather Station LoRaWAN is the FIRST WEATHER STATION which embeds the transmission...
  • SAVE CROP: Internet of Things system for agriculture
    SAVE CROP: Internet of Things system for agriculture
    SAVE CROP is an Internet of Things (IoT) system, designed to monitor crops...
  • temperature_extension_controller_safe
    Temperature: Wireless Sensor for temperature
    The Auroras Wireless Temperature Sensor AU03-10T0B measures the temperature in a range between -55°C...
  • not_invasive_Current Absortion Sensor
    Current: Wireless Sensor for Current Absorption
    The Auroras Wireless Current Absorption Sensor AU03-60A8E measures the current absorption up to...
Share