Call Us: +39 0377 220 666

RISPARMIO ENERGETICO: risparmiare sul luogo di lavoro

L’Italia si è posta un obiettivo importante: ridurre i consumi di energia primaria del 20% entro il 2020. Il primo passo è stato recepire con un decreto la direttiva comunitaria 2012/27/UE sull’efficienza energetica e stanziare circa 800 milioni a favore della riqualificazione e ristrutturazione energetica per risparmiare energia nel settore pubblico, nelle industrie e nella vita dei cittadini.

Per promuovere l’efficienza energetica, per esempio, è stato disposto che le grandi industrie, dal 5 dicembre 2015, dovranno verificare periodicamente il loro consumo al fine di individuare le ragioni di spreco e poter intervenire. Mentre per le piccole e medie imprese sono stati stanziati 105 milioni con lo scopo di favorire le diagnosi energetiche e sostenere progetti di risparmio energia.
Non solo, il Governo ha istituito il Fondo nazionale per l’efficienza energetica a cui andranno, nel periodo 2014-2020, circa 70 milioni di euro all’anno a sostegno degli investimenti utili a ridurre i consumi come la realizzazione di reti di teleriscaldamento e teleraffrescamento.

Questi interventi risultano necessari per risparmiare sui costi di energia e diminuire la produzione di gas serra di cui il settore elettrico è il maggiore responsabile.
L’obiettivo dell’Europa è diminuire la produzione di gas serra del 40% entro il 2030, quindi bisogna intervenire ora sui consumi e sulle abitudini. Al momento il nostro Paese non può considerarsi certo virtuoso: il consumo pro-capite per illuminazione pubblica, per esempio, è di 107 KWh, un terzo in più della Francia e addirittura più del doppio di Germania e Gran Bretagna.

È ora di cambiare.

Meno energia, meno CO2
Risparmio di energia, più risparmio in bolletta.

Molto spesso non ci si rende conto che basta spegnere i dispositivi che non si usano per ridurre considerevolmente gli sprechi. Un PC può bruciare in un’ora l’equivalente di 100 g di carbone di una centrale termoelettrica; il monitor assorbe ancora più energia; senza contare l’illuminazione artificiale che, nel complesso, pesa in Europa per il 14% del consumo elettrico complessivo.

In Italia, in base a dati di Confindustria, gli sprechi maggiori sono segnalati nel settore residenziale (48%), seguiti da quello industriale (42%).
In base a fonti Enea, l’industria consuma 153,7 TWh di cui 13,4 per l’illuminazione (quindi l’8,7%), con un incremento medio annuo del 2,80%.illuminazione

Nelle aziende, risparmiare energia è possibile migliorando l’efficienza degli impianti e dei processi produttivi, e ponendo maggiore attenzione all’uso di luci e riscaldamento.

Basterebbe un cambiamento di abitudini per adeguare il consumo di illuminazione al bisogno reale. Ma le buone intenzioni non sempre durano.

Oggi la tecnologia offre un sistema di controllo automatico basato su sensori wireless che rilevano la luminosità degli ambienti e la presenza umana, al fine di consumare luce solo quando e dove è necessaria.

Auroras propone SAFE, un sistema di monitoraggio e allerta delle condizioni ambientali che in modo automatico rileva e agisce per la sicurezza e il risparmio in azienda. I dati sono rilevati da sensori wireless di ultima generazione. Per ogni condizione di interesse (luce, presenza umana), è installato il sensore specifico. La trasmissione dei dati e degli ordini agli attuatori è wireless, quindi non serve alcun intervento manuale. Tutto avviene in modo autonomo e automatico. Scopri come risparmiare con SAFE.





  • IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons
    IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons
    IOT IN THE GREENHOUSE: against the diseases and parasites of watermelons AURORAS in...
  • SAVE GRAPE, the monitoring IoT system for the vineyards: an application example
    SAVE GRAPE, the monitoring IoT system for the vineyards: an application example
    PREMISE 1 – SAVE GRAPE is our Internet of Things (IoT) monitoring system...
  • save, the proactive solution for vineyard
    IoT and wireless sensors in the vineyard: application in the “Land of Prosecco”
    For “VitiOviTec”,  a farm located in  Fregona, in the so-called “land of Prosecco”,...
  • IoT for art: sensors for the Super Violin of Cremona (Italy)
    IoT for art: sensors for the Super Violin of Cremona (Italy)
    With AURORAS, even the violin has become Smart! In Cremona, the city of...
  • save for vineyard
    The WEATHER STATION: LoRaWAN
    The Weather Station LoRaWAN is the FIRST WEATHER STATION which embeds the transmission...
  • SAVE CROP: Internet of Things system for agriculture
    SAVE CROP: Internet of Things system for agriculture
    SAVE CROP is an Internet of Things (IoT) system, designed to monitor crops...
  • temperature_extension_controller_safe
    Temperature: Wireless Sensor for temperature
    The Auroras Wireless Temperature Sensor AU03-10T0B measures the temperature in a range between -55°C...
  • not_invasive_Current Absortion Sensor
    Current: Wireless Sensor for Current Absorption
    The Auroras Wireless Current Absorption Sensor AU03-60A8E measures the current absorption up to...
Share